SYDNEY - Il New South Wales torna a contagio zero e non accadeva da quasi tre mesi. I soli due casi registrati nelle ultime 24 ore riguardano australiani rientrati dall’estero e quindi in quarantena presso uno degli hotel di Sydney.

Il numero dei test, però, è più basso rispetto alla media giornaliera delle ultime settimane. Sono 7.616 i tamponi effettuati i 24 ore nelle cliniche dello stato.

I casi attivi al momento sono 126, sale il numero dei pazienti in terapia intensiva: sono tre, rispetto ai due delle precedenti 24 ore.

Si allunga la lista dei locali e dei luoghi ritenuti sensibili perché frequentati da chi risultato positivo al Covid-19. Un appello è stato diffuso questa mattina dall’ufficio di salute pubblica del New South Wales per chiunque abbiamo visitato il Moorebank Sports Club di Hammondville la sera del 14 settembre. Se non contattato dalle autorità, deve, in caso di sintomi, sottoporsi al test e restare in isolamento fino a che non riceverà un test con risultato negativo.